No-fly zone

Le apparecchiature elettroniche davano ripetuti segni di irrequietezza fino a quel momento. Era iniziato tutto all’alba. Gli operatori, addetti al radar dell’aeroporto Cristoforo Colombo, avvertirono delle interferenze nei loro apparati: intermittenze nel segnale delle radio frequenze. A quel punto ci fu un incremento parossistico. I radar impazzivano, bombardati da campi elettromagnetici d’insolita intensità. RF colpivano la…

Bagliori

Una luce intensa s’aprì il varco, un puntino in lontananza sempre più arrogante. Senza rumore, senza soste, avanzava a velocità costante, ingigantendo. Finché il biancore accecante non gli impedì di vedere oltre. Catalizzava l’attenzione. Intorno, un deserto di nulla. Alle spalle, l’impressione di buio perenne. Inizio o fine di qualcosa? Una forza inerziale progrediva avvolgendo…